La storia del Centro Botanico Moutan

Centro Botanico Moutan

Carlo Confidati, imprenditore viterbese amante di giardini, negli anni novanta si avvicinò per la prima volta all'affascinate mondo delle peonie. La sua passione per il verde e l'incredibile storia che racchiude il raro fiore, lo portarono subito ad approfondirne la conoscenza botanica.

Centro Botanico Moutan

Una minuziosa ricerca nel loro territorio di origine, attraverso molte delle province cinesi, gli consentì nel corso degli anni di scoprire le innumerevoli varietà di peonie arboree ed erbacee appartenenti a differenti specie, dalle caratteristiche molto diverse le une dalle altre.

Affascinato dalla bellezza e dalla rarità di questi fiori, ne importò alcune varietà in Italia e provò ad eseguire la prima piantumazione in una zona collinare ai piedi dei Monti Cimini. Lo straordinario spettacolo della fioritura lo affascinò profondamente e a tal punto da spingerlo alla creazione di un luogo dedicato esclusivamente allo studio e alla coltivazione di queste piante, quindi alla fondazione del Centro Botanico Moutan (dal termine cinese "Mu Dan", peonia arborea), un giardino monotematico che oggi contiene la collezione di peonie arboree ed erbacee più rara e ampia al mondo.

Centro Botanico Moutan

 

La peonia arborea è considerata in Cina il Fiore Nazionale e la sua diffusione nel nostro continente si fa risalire ad alcune citazioni del 1656, quando un membro della Compagnia Olandese delle Indie Orientali la descrisse come una pianta dai "fiori simili alle rose, ma privi di spine e con fiori grandi il doppio".

Prima della loro divulgazione in Occidente, la notizia della loro esistenza e bellezza si era diffusa soltanto attraverso l’importazione di porcellane, sete e oggetti cinesi su cui erano rappresentate.

Il mistero, il fascino e le leggende legate a queste piante si tramandano ancora attraverso i bellissimi nomi che classificano le singole varietà e che evocano ancora oggi le sensazioni che avevano ispirato i giardinieri cinesi del passato che si dedicavano alla loro coltivazione. Solo per citarne alcuni: Fenice blu dalle ali spiegate, Luna sul monte Kun Lun, Trono di corallo, La prosperità...

Centro Botanico Moutan

Dal 2003 il Centro è aperto ai visitatori e al suo interno sono nati dei suggestivi angoli di giardino dove godere dei colori e dei profumi della natura. Ai colori delle peonie è ispirato anche il Colour cafè, un "garden restaurant" informale e raffinato, in cui domina un'atmosfera familiare e ricercata.

Colour Cafe @ Centro Botanico Moutan

Ogni anno il Centro Botanico Moutan accoglie migliaia di visitatori, esperti botanici o semplici appassionati del verde che in primavera assistono puntuali all’evento della fioritura. L’unicità e il pregio degli esemplari presenti hanno reso il Centro Botanico Moutan un punto di riferimento per i più grandi paesaggisti di tutta Europa che traggono ispirazione per la creazione dei loro progetti.

10%

di sconto

Iscriviti alla newsletter
Ricevi il 10% di sconto sul tuo prossimo acquisto! Ti invieremo i migliori consigli di giardinaggio e le nostre offerte speciali.

Inserisci un indirizzo e-mail valido